Nissan

Novità

Renault

Renault Symbioz, Dacia Duster e Nissan Qashqai a confronto

SUV compatti di formato simile: quali sono le differenze, quali le somiglianze?

android, renault symbioz, dacia duster e nissan qashqai a confronto

L’idea di questo confronto fra tre auto è nata dopo l’anteprima mondiale della nuova Renault Symbioz. Con in mente la visione (allora ancora segreta) del SUV compatto, ci siamo imbattuti in una Nissan Qashqai attuale nel parcheggio.

Con somiglianze visive. In effetti, la Symbioz è probabilmente progettata per competere con la Qashqai e la nuova Dacia Duster nel segmento.

È quindi il momento di un primo incontro/scontro virtuale. La Renault Symbioz e la Dacia Duster sono progetti completamente nuovi, mentre la Nissan Qashqai è stata recentemente sottoposta a un lifting completo per una buona ragione. Il trio utilizza la piattaforma CMF-C delll’alleanza Renault Nissan. Tuttavia, la Dacia utilizza una versione più snella per rimanere accessibile.

Fotogallery: Renault Symbioz (2024)

59 Foto

android, renault symbioz, dacia duster e nissan qashqai a confronto android, renault symbioz, dacia duster e nissan qashqai a confronto android, renault symbioz, dacia duster e nissan qashqai a confronto android, renault symbioz, dacia duster e nissan qashqai a confronto android, renault symbioz, dacia duster e nissan qashqai a confronto android, renault symbioz, dacia duster e nissan qashqai a confronto android, renault symbioz, dacia duster e nissan qashqai a confronto

Esterni e dimensioni

Diamo innanzitutto un’occhiata ai tre SUV compatti di profilo per scoprire eventuali somiglianze.

Dacia Duster (2024)

Nissan Qashqai (2024)

Renault Symbioz (2024)

La Dacia ha l’aspetto più caratteristico, con le maniglie delle porte posteriori a scomparsa, ma anche un parabrezza più ripido e applicazioni in plastica non verniciata. In termini di profilo, ci sono sicuramente delle somiglianze tra Renault e Nissan, come il design dei finestrini laterali. In questo caso, la Symbioz si affida a un montante C verniciato nel colore della carrozzeria, mentre la Qashqai cerca di integrarlo maggiormente nella linea dei finestrini.

Il Symbioz e il Qashqai si avvicinano anche in termini di dimensioni; il Duster è più corto ma leggermente più largo. In questo senso è superato dal Qashqai. Il volume del bagagliaio, invece, è più o meno lo stesso per tutti i modelli.

Dimensioni Renault Symbioz Dacia Duster (2024) Nissan Qashqai (2024)
Lunghezza 4.413 mm 4.343 mm 4.425 mm
Larghezza 1.797 mm 1.813 mm 1.835 mm
Altezza 1.575 mm 1.661 mm (con barre al tetto) 1.625 mm
Passo 2.638 mm 2.657 mm 2.665 mm
Altezza da terra 169 mm 217 mm massimo n.d.
Peso a vuoto circa 1.500 kg 1.341 -1.465 kg 1.405 – 1.699 kg
Capacità del bagagliaio 492 – 1.582 litri 517 – 1.609 litri 504 – 1.593 litri

Interni

Passiamo agli interni e agli abitacoli del trio a confronto. La panca dei sedili posteriori della Symbioz può essere spostata in lunghezza di 16 centimetri, in modo che i passeggeri posteriori possano beneficiare di uno spazio per le ginocchia di 221 millimetri.

Dacia Duster (2024)

Nissan Qashqai (2024)

Renault Symbioz (2024)

Qui si nota una maggiore indipendenza rispetto all’esterno. La Dacia utilizza naturalmente più plastica dura, mentre i pulsanti della maniglia della porta e del regolatore dei finestrini della Nissan si fondono in un’unica unità. La differenza più evidente nella Renault è il touchscreen posizionato in verticale al centro. Il che ci porta subito al prossimo punto.

Connettività

Il touchscreen centrale verticale da 10,4 pollici (su tutte le versioni) è un elemento familiare di Renault. Inoltre, un display da 10,3 pollici mostra le informazioni di guida, comprese le istruzioni di navigazione. La versione Techno del Symbioz è già dotata del sistema multimediale OpenR Link con Google integrato, che si basa su Android Automotive 12. 

Anche la Qashqai integra Google. In questo caso, sia il cockpit digitale che il monitor centrale sono in formato 12,3 pollici. Il Duster fa a meno di Google; è l’unico modello del trio con strumenti analogici nella versione base. Per il resto, lo schermo è da 7 pollici, mentre il touchscreen accanto è da 10 pollici. Come per gli altri, è possibile l’integrazione wireless dello smartphone.

Fotogallery: Dacia Duster (2024)

151 Foto

android, renault symbioz, dacia duster e nissan qashqai a confronto android, renault symbioz, dacia duster e nissan qashqai a confronto android, renault symbioz, dacia duster e nissan qashqai a confronto android, renault symbioz, dacia duster e nissan qashqai a confronto android, renault symbioz, dacia duster e nissan qashqai a confronto android, renault symbioz, dacia duster e nissan qashqai a confronto android, renault symbioz, dacia duster e nissan qashqai a confronto

Trasmissioni

I propulsori della nuova Nissan Qashqai sono invariati rispetto al modello pre-facelift. Ciò significa che è disponibile un motore a benzina turbo da 1,3 litri con tecnologia mild hybrid e potenza di 140 o 158 CV (quest’ultimo anche con cambio automatico Xtronic e trazione integrale come opzione), nonché la trazione E-Power, che combina l’unità elettrica pura da 190 CV con un motore a benzina come generatore di bordo. In questo caso, solo le ruote anteriori sono alimentate da una trasmissione a variazione continua.

Motori benzina diesel ibrido
Renault Symbioz n.d. 145 CV
Dacia Duster 100 CV (GPL)/ 130 CV (anche 4×4) 140 CV
Nissan Qashqai 140 CV / 158 CV (anche 4×4) 190 CV

Per il momento, la Renault Symbioz dispone solo della motorizzazione ibrida E-Tech 145, ma è probabile che seguiranno altri motori a benzina “normali”. Non è previsto un diesel. La combinazione di sistemi ibridi seriali e paralleli combina due motori elettrici – un motore elettrico da 36 kW e un generatore di avviamento ad alta tensione (HSG) da 18 kW – con un motore a benzina a quattro cilindri da 1,6 litri da 69 kW/94 CV, abbinato a un cambio multimodale intelligente e senza frizione e a una batteria da 1,2 kWh.

L’unità della Duster Hybrid, l’unico modello della gamma con cambio automatico, è molto simile, ma con 140 CV. Tutte le altre Duster hanno un cambio manuale a sei rapporti e motori turbo benzina: il bivalente ECO-G da 100 CV o il mild hybrid da 130 CV. Quest’ultimo è disponibile come optional con la trazione integrale. Resta da vedere se la Symbioz sarà disponibile anche con la trazione integrale.

I prezzi

Il prezzo della Symbioz non è ancora stato definito. Anche Nissan non ha ancora comunicato i prezzi del Qashqai facelift. Finora, i prezzi in Italia andavano da 28.130 a 46.070 euro. Anche la Symbioz si collocherebbe in questa fascia. I prezzi della Duster sono significativamente più bassi: Tra i 17.700 e i 26.900 euro, a seconda dell’equipaggiamento e del motore.

TOP STORIES

Top List in the World