Motori

Lombardia, stop ai motori diesel Euro 5: ora è ufficiale

La Regione Lombardia ha deciso di emanare uno stop per la circolazione dei motori diesel Euro 5: ecco come funziona ora per tutti coloro che sono in possesso di un auto con queste caratteristiche. 

lombardia, stop ai motori diesel euro 5: ora è ufficiale

Photo by: Toa55 – Shutterstock

Grosse novità per tutti gli automobilisti che circolano in Lombardia: a breve se sono in possesso di un’auto con motore diesel Euro 5 non potranno circolare in alcune parti del territorio. Si tratta di una misura che era stata già annunciata in passato e che è stata confermata dalla Giunta regionale.

Tuttavia, se da una parte è stato confermato lo stop ai motori Euro 5 alimentati con Diesel, dall’altra sono state previste delle nuove misure per incentivare gli abitanti sul territorio ad acquistare auto elettriche. Qual è la situazione in Lombardia? E come fare per mettersi in regola? Ecco tutto quello che c’è da sapere al riguardo.

Lombardia, come funziona lo stop per i motori diesel Euro 5

lombardia, stop ai motori diesel euro 5: ora è ufficiale

In passato, la Lombardia aveva già deciso di abolire la circolazione dei motori diesel Euro 5 in specifiche aree del territorio. Nella fattispecie, la Regione aveva specificato che i veicoli con questa tipologia di alimentazione non avrebbero potuto più circolare nelle aree urbane etichettate come comuni di fascia 1 e in quelli di fascia 2 con più di 30 mila abitanti.

Tuttavia, la Regione garantiva comunque la possibilità di utilizzare la limitazione chilometrica messa a disposizione degli automobilisti dal servizio Move-In. Comunque, questo divieto era stato applicato al 2024 in un primo momento. Ora, lo stop è slittato: le auto diesel Euro 5 non potranno circolare in Lombardia a partire dal 1 ottobre 2025.

Dunque, c’è ancora un anno per gli automobilisti per poter usare queste vettura e successivamente venderle o disfarsene. In ogni caso, prima o poi lo stop diventerà realtà e non solo in Lombardia: il divieto molto probabilmente verrà confermato anche in Piemonte ed Emilia-Romagna.

Perché c’è la sicurezza che il divieto entrerà in vigore prima o poi? Perché si tratta di una misura fondamentale che punta a migliorare la qualità dell’aria nella zona oramai a livelli critici. Con questa soluzione, si spera che l’aria diventi più respirabile, a beneficio di tutti i residenti della zona.

Gli altri interventi approvati dalla Giunta regionale

La Lombardia, oltre a discutere dello stop per i motori diesel Euro 5, ha parlato anche di altre misure. Nel dettaglio, l’assessore ad Ambiente e Clima di Regione Giorgio Maione ha spiegato al Corriere quali saranno le altre misure pensate.

Le sue parole sono state:

Abbiamo chiesto l’approvazione ai ministeri competenti di due misure straordinarie, 10 milioni per interventi di risistemazione urbana denominato “strade verdi” e 15 milioni per la riduzione delle emissioni di ammoniaca dovute allo stoccaggio e allo spandimento dei reflui zootecnici. A queste si aggiungono i bandi appena aperti relativi al ricambio dei veicoli delle PMI, 6 milioni di euro, e alla sostituzione degli impianti di riscaldamento inquinanti, 23 milioni di euro. Adeguiamo le norme e investiamo per accompagnare ai cambiamenti. Vogliamo abbattere ulteriormente le emissioni senza penalizzare cittadini e imprese.

A ciò dovrebbero aggiungersi ulteriori 50 milioni di incentivi per l’acquisto di auto elettriche, spingendo ulteriormente la transizione ecologica.

Lombardia motori Euro 5: immagini e foto

TOP STORIES

Top List in the World