Novità

RAM

La Rimac Nevera dei 15 anni è un'edizione limitata color rame

È la prima Nevera con vernice opaca e ha un look straordinario

la rimac nevera dei 15 anni è un'edizione limitata color rame

Quest’anno ricorre il quindicesimo anno di attività di Rimac. L’azienda festeggia l’occasione con una Nevera in edizione speciale.

La casa automobilistica croata produrrà nove esemplari della Nevera 15th Anniversary Edition, ciascuna del costo di 2,35 milioni di euro. La prima vettura debutterà al Goodwood Festival of Speed di quest’anno, dove percorrerà l’iconica salita.

Vernice opaca color rame

La Rimac Nevera 15th Anniversary Edition include tutti gli optional disponibili e il set di valigie su misura abbinato. Ogni vettura è caratterizzata da fibra di carbonio lucida a vista sulla metà inferiore e da un nuovo colore rame sulla parte superiore con finitura opaca, una novità assoluta per la supercar.

Rimac utilizza questo colore anche per accentuare le ruote, mentre le portiere sono decorate con la scritta 15th Anniversary. Il motivo di Rimac, simile a un circuito, corre lungo tutta la vettura.

Rame anche dentro

All’interno, il tema del rame continua con gli interruttori e gli accenti anodizzati, mentre i clienti possono completare l’abitacolo e i sedili in bianco o nero. Rimac sottolinea il suo 15° anniversario in tutto l’abitacolo, imprimendo il numero “15” sui poggiatesta e sulle portiere in rame. Inoltre, tra i sedili sono indicati il numero di produzione dell’auto e gli anni “2009-2024”.

Non si fa cenno ad alcun aggiornamento del propulsore di questa Nevera, il che ci fa supporre che l’edizione speciale abbia la stessa potenza di 1.914 CV e la stessa coppia di 2.340 Nm della Nevera normale. Per lo scatto da 0 a 100 km/h dovrebbe quindi impiegare 1,81 secondi, con una velocità massima di 412 km/h.

Ne ha fatta di strada Mate Rimac

Occorre ricordare che Rimac e il suo fondatore Mate Rimac hanno fatto molta strada dalla sua nascita nel 2009. Mate ha iniziato la sua attività convertendo la sua BMW Serie 3 E30 del 1984 in un’auto elettrica. Ora l’azienda costruisce potenti supercar completamente elettriche. Nel 2011 ha presentato il Concept_One, che ha iniziato a consegnare ai clienti cinque anni dopo. La C_Two ha debuttato nel 2018, anticipando la Nevera di oggi.

“Onestamente, quando ho iniziato ad armeggiare con la mia prima auto in un garage, non potevo nemmeno sognare di essere al punto in cui ci troviamo 15 anni dopo”, ha dichiarato Rimac.

Rimac si è fusa con Bugatti nel 2021 per formare Bugatti-Rimac, consegnandoci la Tourbillon. Inoltre, nella seconda metà del decennio, la tecnologia delle batterie dell’azienda alimenterà i futuri modelli del BMW Group. All’inizio di quest’anno Rimac ha accettato di sviluppare e produrre la tecnologia delle batterie ad alto voltaggio per la casa automobilistica tedesca. Mate sta anche sviluppando un robotaxi autonomo chiamato Verne, che dovrebbe essere lanciato in Europa tra due anni.

Non è chiaro quale sia il futuro di Rimac dopo la Nevera. Mate ha parlato del cambiamento dei gusti degli acquirenti di fascia alta, che stanno già evitando i veicoli elettrici. Sebbene l’azienda abbia iniziato a costruire auto elettriche, Mate ha rivelato all’inizio di quest’anno che Rimac “non è esclusivamente elettrica”. Ha iniziato a sviluppare la tecnologia dei motori a combustione due anni prima della fusione con Bugatti, quindi forse la benzina contribuirà ad alimentare i prossimi 15 anni di Rimac.

TOP STORIES

Top List in the World