Motori

Il propulsore a zero emissioni, pro e contro di questa scelta

il propulsore a zero emissioni, pro e contro di questa scelta

image-2e8a9336-f6eb-416d-8176-876797db00b1

Il motore elettrico esiste da oltre un secolo ma è stato soppiantato ai primi del novecento dai motori endotermici, tuttavia negli ultimi decenni questo tipo di propulsore è tornato di moda per via dei minori impatti ambientali rispetto a quelli che funzionano per combustione interna utilizzando combustibili fossili. In questo articolo lo analizziamo.

Motore elettrico, quante tipologie esistenti

I motori elettrici sono costruiti seguendo diversi dettami in funzione dell’applicazione su cui vanno montati. Al momento ne esistono 5 in commercio:

– Motore a corrente continua (DC Motor)

– Motore a corrente continua senza spazzole (DC o BLDC motor)

– Motore sincrono a magneti permanenti

– Motore a induzione trifase

– Motore a riluttanze commutate

I motori a corrente continua sono quelli che hanno iniziato questo processo, nel secolo scorso e sono in grado anche oggi di offrire picchi di coppia notevoli e potenze in linea con i motori endotermici, per questo motivo sono utilizzati per garantire trazione.

Soppiantati però da quelli a corrente continua senza spazzole, più efficienti e meno costosi in termini di manutenzione e sono altamente efficienti, utilizzati per applicazioni come le e-bike grazie alla loro compattezza.

Il funzionamento dei motori delle auto che possono essere di tipo DC o AC è diverso da quello delle auto tradizionali dato che posseggono la frenata rigenerativa che permette alla batteria di ricaricarsi, se questi sono full electric.

Di contro le plug-in necessitano di una ricarica, presso i punti di ricarica veloce sparsi sul territorio o casalinga, così da tornare ad avere un ottimo valore di percorrenza.

L’elettrico rappresenta il futuro

Il motore elettrico sarà nei prossimi decenni quello maggiormente presente sulle automobili di nuova concezione, in quanto è in grado di garantire ottimi valori di potenza ed allo stesso tempo di emettere zero emissioni nell’aria, contribuendo a migliorare l’ambiente.

E’ una strada che tutte le case stanno percorrendo, vedremo se sarà alla fine quella giusta per la salvaguardia del nostro pianeta.

TOP STORIES

Top List in the World