Auto

F1. Qualifiche GP Spagna, Vasseur: "Siamo delusi, Leclerc ha commesso un errore o eravamo terzi"

Frédéric Vasseur commenta le qualifiche del Gran Premio di Spagna 2024, concluse con il quinto e sesto posto di Charles Leclerc e Carlos Sainz

La settimana di pausa dopo il Canada è terminata e la Formula 1 è finalmente tornata in pista per il decimo appuntamento stagionale. Parliamo ovviamente del Gran Premio di Spagna 2024, gara di casa di Carlos Sainz, al suo ultimo anno con la Scuderia Ferrari, e Fernando Alonso, che andrà in scena questo weekend a Barcellona. A conquistare la pole position è stato Lando Norris, la seconda della sua carriera, che ha battuto di un nulla, solamente 20 millesimi, la Red Bull di Max Verstappen. Terza posizione per Lewis Hamilton mentre le due Ferrari si dovranno accontentare della quinta e sesta posizione nonostante il nuovissimo pacchetto di aggiornamenti portato in anticipo per la SF-24. Ecco le parole del team principal della Rossa, Frédéric Vasseur.

Naviga su Automoto.it senza pubblicità

1 euro al mese

“Innanzitutto, abbiamo deciso di risparmiare un set di gomme per domani, Mercedes non l’ha fatto e penso che sarà un vantaggio per il primo stint” ha dichiarato Frédéric Vasseur ai microfoni di Sky Sport F1 al termine della sessione cronometrata. “Siamo un po’ delusi perché Charles ha commesso un errore in curva 5 e penso che abbiamo perso una facile terza posizione, però fa parte del gioco. Siamo molto vicini e bisogna spingere, gli errori si fanno così alla fine. Non sono un grande fan di questo tipo di tracciato, con curve lunghe, però nel complesso abbiamo fatto una buona qualifica. Dobbiamo mettere tutto insieme per domani, e la temperatura sarà un pochino più fredda, quindi speriamo che questo vada nella nostra direzione e di poter rimontare sui primi”.

“Non mi aspettavo di essere più vicino alla McLaren anche perché gli altri hanno portato delle novità, non stanno dormendo, e anche perché in questo tipo di pista l’impatto della gestione delle gomme è molto più grande rispetto al peso degli aggiornamenti” ha proseguito il francese. “Chiaramente è importante avere un paio di decimi in più o in meno, è sempre una bella spinta, però alla fine dobbiamo fare una bella gara domani, portare a casa un po’ di punti. Sappiamo che fino alla fine della stagione sarà così, con alti e bassi, con alcuni weekend in cui saremo davanti e altri weekend in cui saremo in terza fila. E quando saremo in terza fila l’obiettivo sarà fare il maggior numero possibile di punti. Chiaramente quando si parla di fare punti, noi comunque vogliamo sempre fare meglio rispetto alla posizione di partenza e recuperare. Mancano ancora 15-16 gare alla fine, per cui è importante fare tanti punti ogni weekend. Abbiamo un set nuovo di gomme, abbiamo il passo, possiamo rimontare sui primi due, quantomeno possiamo cercare di superare le due Mercedes e lottare per il podio” ha aggiunto il team principal. “E poi se sei terzo e quarto fai più punti rispetto a chi è arrivato primo e decimo. Penso che saremmo in condizioni migliori domani con una pista più fredda. All’inizio della qualifica andavamo più forte e in gara penso che la direzione sarà quella”.

TOP STORIES

Top List in the World