Auto

F1. Qualifiche GP Spagna 2024, Lando Norris: "Serviva un giro perfetto per la pole. Io l'ho fatto"

Lando Norris partirà dalla pole position nella gara di domani; seconda posizione per Max Verstappen. Ecco le parole dei due piloti al termine delle qualifiche del GP di Spagna e di Zak Brown, CEO della McLaren

Alla bandiera a scacchi delle qualifiche del Gran Premio di Spagna 2024, decimo appuntamento stagionale della Formula 1, a conquistare la pole position è stato Lando Norris che ha preceduto di un nulla, solamente 20 millesimi, Max Verstappen. Terza posizione per Lewis Hamilton seguito dal compagno di squadra George Russell. Le due Ferrari solamente quinta e sesta con Charles Leclerc e Carlos Sainz. Settimo tempo per Pierre Gasly con Sergio Perez, Esteban Ocon ed Oscar Piastri che concludono la top 10. L’australiano della McLaren, dopo un primo tempo cancellato per track limits, non è riuscito a realizzare l’ultimo time attack per un lungo che l’ha fatto finire nella ghiaia. Ecco il commento dei primi due classificati e di Zak Brown, CEO della McLaren.

Naviga su Automoto.it senza pubblicità

1 euro al mese

“Il giro è stato praticamente perfetto. Mentre lo fai capisci che sta venendo bene e ti cresce l’entusiasmo. Tutto è andato perfettamente” ha dichiarato Lando Norris al termine della sessione cronometrata. “Siamo stati vicini e questa credo sia la mia pole position migliore, anche se non ne è ho fatte molte dato che è la seconda, ma tra quelle che ho fatto è la migliore. Oggi ho fatto un giro perfetto perché serviva. Negli ultimi due mesi siamo molto veloci, ma è da Miami che siamo diventati forti. Probabilmente abbiamo mancato qualche pole non facendo giri perfetti. Oggi però non è stato così. Vincere la gara è l’obiettivo, ma sarà difficile contro Max, Lewis e quelli che ci stanno dietro. Ma ora siamo qui per vincere, questo è l’obiettivo” ha concluso il pilota della McLaren che ha realizzato il miglior crono di giornata anche grazie alla scia di un’Alpine.

Stessa fortuna anche per Max Verstappen che l’ha ricevuta dal compagno di squadra Sergio Perez. “In qualifica abbiamo messo insieme tutto nel modo più positivo possibile. Per tutto il weekend abbiamo faticato a trovare un bilanciamento corretto, ma sono stato piuttosto contento delle qualifiche” ha dichiarato il pilota della Red Bull. “Nel secondo run ho anche avuto una buona scia da parte di Checo in Curva 1, ma purtroppo non è bastato. Ma nel complesso possiamo essere contenti delle prestazioni in qualifica, domani sarà tutto in gioco. La scia è stata per caso, non sapevo neanche dove fosse Checo all’inizio. Poi mi hanno avvertito sulla sua posizione e ho cercato di stargli dietro. Il vento ha soffiato forte nel Q3 e questo forse ci ha reso la vita più difficile. Fare la pole non è mai facile, sei sempre in battaglia con te stesso. Ora ci sono più team davanti e questo è l’obiettivo della F1. Quando siamo in tanti così vicini per la pole è sempre molto bello da vedere” ha concluso l’olandese.

TOP STORIES

Top List in the World