BYD

Motori

BYD vuole conquistare Londra con il suo nuovo bus elettrico a due piani

BYD punta a conquistare Londra con un nuovo bus elettrico a due piani. BD11 è un autobus a due piani completamente elettrico progettato specificamente per la capitale del Regno Unito. Se l’azienda dovesse vincere l’appalto, si prevede che l’autobus entri in servizio entro la fine dell’anno, sostituendo i famosi autobus ibridi Routemaster di Londra, mentre la città si impegna nella trasformazione verso una flotta completamente elettrica. Si prevede che seguiranno varianti adattate per altre città e regioni, contribuendo così all’espansione delle flotte di autobus elettrici in tutto il Regno Unito.

BYD BD11 è il nuovo bus elettrico a due piani pensato per conquistare Londra

L’ultimo autobus elettrico dell’azienda cinese è stato lanciato di recente presso il London Bus Museum. Il BD11 ha una capacità totale della batteria fino a 532 kWh, la più grande di qualsiasi veicolo commerciale elettrico attualmente disponibile nel Regno Unito. La capacità utilizzabile è fissata a 457 kWh e, sebbene BYD non abbia ancora confermato l’autonomia, ha affermato che l’autobus viaggerà per più di 0,9 miglia per kWh, suggerendo un’autonomia utilizzabile di oltre 600 km.

Il BD11 sarà dotato di un sistema di batterie modulari, consentendo agli operatori di personalizzarlo in base al profilo di utilizzo del veicolo. Poiché la maggior parte degli autobus londinesi percorre tra le 100 e le 200 miglia al giorno, questa flessibilità consentirà agli operatori di ottimizzare l’autonomia e l’efficienza energetica in base alle loro esigenze specifiche.

byd vuole conquistare londra con il suo nuovo bus elettrico a due piani

La casa cinese sostiene di essere l’unico produttore di veicoli a nuova energia (NEV) che sviluppa internamente i propri motori, batterie, chip e sistemi di controllo, conferendogli un maggiore controllo sulla fornitura e sulla produzione rispetto ad altre società. Attualmente, ha circa 1.800 eBus BYD in servizio sulle strade del Regno Unito, che hanno accumulato circa 130 milioni di chilometri. Questo si traduce in una significativa riduzione di emissioni di CO2, stimata in 137 milioni di tonnellate.

TOP STORIES

Top List in the World