Anticipazioni

Bugatti

Bugatti W16 Mistral, siamo alla messa a punto finale

Ultimi ritocchi per la Bugatti Mistral W16, l’ultima hypercar del glorioso marchio a montare un motore che ha fatto la storia

bugatti w16 mistral, siamo alla messa a punto finale

Bugatti ha una lunga storia alle spalle in fatto di roadster ad alte prestazioni, con un albero genealogico che abbraccia più di un secolo di innovazione automobilistica. Dalla leggendaria Type 35 all’iconica Veyron Grand Sport Vitesse, il marchio si è sempre spinto oltre i confini del design e delle prestazioni nel regno delle automobili scoperte. L’ultima pagina di questa storia è la W16 Mistral.

Significativa per molti aspetti, la W16 Mistral rappresenta il primo modello a cielo aperto a lasciare Molsheim dal 2015 ed è il canto del cigno per l’incomparabile motore da 16 cilindri che ha fatto le fortune del marchio. Data l’importanza del progetto e la devozione di Bugatti a mantenere gli elevati standard di emozioni, il programma di collaudo stabilito per la Mistral è stato completato.

Un motore che è come un cuore

Il cuore della Bugatti Mistral è l’iconico motore W16, che viene esaltato da nuovi elementi aerodinamici meticolosamente affinati e da una monoscocca interamente reingegnerizzata. Non è stato facile fondere queste parti e offrire prestazioni superlativa, eccellenza acustica e lusso estremo. Il risultato però è sotto gli occhi di tutto: questa hypercar è in grado di viaggiare fino a 420 km/h di velocità massima.

La W16 Mistral sta entrando nella sua fase finale di valutazione. I severi crash test già effettuati con successo hanno garantito la capacità della Bugatti di proteggere gli occupanti in caso di incidente. Una fase essenziale, vista l’integrazione di una nuova monoscocca nel nuovo design, per garantire l’ottenimento dell’omologazione per i diversi mercati, tra cui il Nord America e l’Europa.

Gli ultimi test per la Bugatti Mistral

Adesso, dopo la valutazione aerodinamica che avverrò in ottobre, e dopo che la W16 e la sua trasmissione saranno state messe alla prova sul dinamometro per garantire le prestazioni esaltanti attese, Bugatti sta sottoponendo i suoi prototipi di Mistral a una serie di test per analizzare le sue prestazioni in varie condizioni di guida. Questi test riguardano la sicurezza, emissioni, resistenza e guidabilità.

Le prove su strada della Bugatti Mistral sono approfondite. Il solo prototipo 2 ha già percorso l’impressionante distanza di 32.000 km, mostrando le sue capacità di adattamento e di durata.  Questi test su strada hanno portato la W16 Mistral attraverso diversi terreni, ad altezze elevate in montagna, al livello del mare e persino in condizioni di traffico intenso. In prospettiva, Bugatti spingerà i limiti ulteriormente aggiungendo altri 5.000 chilometri in pista. Con questo rigoroso regime, Bugatti accumulerà un totale di 40.000 km solo su questo veicolo – una cifra non ancora raggiunta dalla maggior parte delle auto dei clienti Bugatti.

TOP STORIES

Top List in the World